Apollo 11 Lunar Module Timeline Book

0
Ti piace?

L’Aquila è atterrata — Oggi sono sceso a pranzo prima del solito, faceva molto caldo, non c’era molta gente in giro a quell’ora. Ho mangiato di fretta perché avevo da sbrigare alcune faccende e quando sono ritornato alla mia postazione ho fatto qualche ricerca su Google e mi sono imbattuto per caso nel Timeline Book dell’Apollo 11, il manuale di volo utilizzato dall’equipaggio del lander Eagle per atterrare sulla superfice della Luna e ritornare in sicurezza sulla Terra. Sono rimasto a guardarlo per dieci minuti, incuriosito dalla sua elegante semplicità.

È un documento straordinario che racconta su carta le fase di ispezione, disancoraggio, discesa e risalita della Eagle fino al suo ricongiungimento col modulo di comando in attesa nell’orbita lunare. Era piazzato tra il comandante Neil Armstrong e il pilota Buzz Aldrin che completarono la difficile manovra di atterraggio portando a terra il lander con soli 25 secondi di carburante rimasti a disposizion nei serbatoi.

La ricostruzione 3D della discesa è accuratamente simulata in questo video che ricostruisce non solo la traiettoria del modulo ma fornisce anche una vista del pannello dei comandi interno e le azioni effettuate dagli astronauti durante la discesa.

Houston, Tranquillity Base here. The Eagle has landed.
Neil Armstrong

Il manuale è composto da 65 pagine tenute insieme da tre anelli metallici sulle quali sporgono sette linguette, ciascuna relativa a una sezione contenente le informazioni sulla specifica fase di volo. Vi sono riportate circa 150 annotazioni e presenta tracce di quella che sembrerebbe polvere lunare. Pare sia finita lì sopra durante il trasbordo dal lander al modulo di comando dei campioni di terreno prelevati da Armstrong durante la passeggiata extra veicolare sulle rocce basaltiche del nostro satellite.

L’edizione è datata 1° luglio 1969 ed è stata finalizzata 17 giorni prima dell’esecuzione della missione.


Il programma Apollo rappresentò il più grande sforzo tecnologico non militare mai intrapreso dagli Stati Uniti ed è tuttora paragonabile, per risorse investite e impatto nella storia dell’umanità, solo al Progetto Manhattan che portò alla costruzione della aprima bomba atomica.

Il 18 luglio sarà battuto all’asta da Christie’s per un valore stimato che si aggira tra i 7 e i 9 milioni di dollari.


La LEGO ha reso omaggio all’impresa con un set esclusivo imperdibile per gli amanti dei mattoncini.

11 Commenti

  • A
    Copolavoro, il pilota che pilotava l’eagle non era buzz ma neil
    • Neil era il comandante. Buzz il pilota.
  • G
    bellissimo!
    • R
      I manuali dei mainframe IBM degli anni 70 erano uguali.
      • A
        gurda il film su neil amstrong (first man) e vedrai che ha pilotato lui, ha anche preso i comandi disabilitando il pilota automatico ed è atterrato dopo un cratere guidando in manuale, ci sono anche le registrazioni originali su YouTube con lui che lo racconta , da pelle d’oca: https://youtu.be/Qqe7-rFRrkc
        • K
          Roba da veri nerd....
          • D
            Hai qualche bel libro su quel periodo riguardo la corsa sulla luna e/o le missioni spaziali?
            • Ti consiglio il recente First Man di James Hansen https://amzn.to/2WCtydg
          • A
            Hanno fatto un kickstarter tempo fa con una bellissima riedizione https://bit.ly/2vi1CeB
            • hai visto cos’è il set LEGO del lander?
          • A
            ho visto si :) preso appena uscito, ci ho fatto un video : https://youtu.be/KYcCbrbQsAM