New York Times: i ricavi del digitale superano quelli della carta stampata

Pper la prima volta, i ricavi degli abbonamenti digitali e della pubblicità, online (185,5 milioni $) hanno superato quelli della carta stampata.

0
Ti piace?

Il New York Times ha pubblicato il risultato della seconda trimestrale dell’anno e ha reso noto che, per la prima volta, i ricavi cumulati degli abbonamenti digitali e della pubblicità, pari complessivamente a 185,5 milioni di dollari, hanno superato le entrate della carta stampata ferma invece a 175,4 milioni 1. Il reddito operativo è stato di 52,1 milioni, con una contrazione del 6% rispetto ai 55,6 milioni dello stesso periodo del 2019.

Adjusted operating profit for the second quarter was $52.1 million, a 6.2 percent decline from $55.6 million in the same time last year.

A giugno il New York Times ha superato i 6,5 milioni di abbonati, con una crescita nel trimestre di 669mila nuovi utenti, la più alta di sempre nella storia del giornale; l’obiettivo più ambizioso punta a raggiungere quota 10 milioni entro il 2025.

Il New York Times ha iniziato a introdurre il meccanismo del paywall sulle pagine del proprio giornale online nel 2011, dimostrando che è possibile monetizzare le news se si offrono ai lettori contenuti multimediali e un’informazione di qualità. Nonostante i numeri incoraggianti però, la società ha licenziato 68 dipendenti, la maggior parte dei quali impegnati nell’ambito del marketing e della pubblicità.


  1. New York Times The pandemic squeezed advertising for the web as well as print, but subscription growth was the best ever for a quarter. 

1 Commento

  • S
    Il NYT può permetterselo ma credo che non tutti i giornali possono trarre benefici dal paywall. Se penso ai quotidiani nostrani ad esempio e al livello di certe notizie non pagherei nemmeno se mli regalassero.