Outlook economico Italia: -11,2%

Le stime Economiche dell’Eurozona per il 2020 segnano un calo dell’8,7% rispetto al 7,7% comunicato a maggio.

0
Ti piace?

Bruxelles ha reso noto l’aggiornamento dell’outlook economico del 2020 nell’Eurozona che segna un pesantissimo calo dell’8,7% in tutta l’area. La stima è peggiorativa di un punto percentuale rispetto alle cifre comunicate a maggio scorso, nelle quali si determinava una contrazione del 7,7%. La ripresa incerta 1. Il vicepresidente della commissione europea, Valdis Dombrovskis, ha dichiarato:

L’impatto economico del lookdown è più grave di quanto inizialmente previsto. Continuiamo a navigare in acque tempestose e affrontiamo molti rischi, tra cui un’altra grave ondata di infezioni.
Valdis Dombrovskis

Per l’Italia è prevista una contrazione dell’economia dell’11.2%, la peggiore tra tutti i paesi dell’eurozona:

PaesePIL 2020PIL 2021 forecast
Germania-6,3%+6,5%
Grecia-9,0%+6,0%
Portogallo-9,8%+6,0%
Francia-10,6%+7,6%
Spagna-10,9%+7,1%
Italia-11,2%+6,1%

Ci si aspetta una ripresa aggregata del 6,1% nel 2021, che coincide con la stima dell’outlook dell’Italia nello stesso periodo; viste le premesse pare assai, troppo, ottimistica. Nota a margine: resta curioso il caso della Svezia. La decisione del governo di non imporre il lockdown ha generato un’ondata di morti senza risparmiare l’economia dai danni. Il PIL del 2020 è infatti in contrazione del -5,3%. A buona memoria…


  1. Commissione Europea, The EU economy will experience a deep recession this year due to the coronavirus pandemic, despite the swift and comprehensive policy response at both EU and national levels. Because the lifting of lockdown measures is proceeding at a more gradual pace than assumed in our Spring Forecast, the impact on economic activity in 2020 will be more significant than anticipated. 

5 Commenti

  • M
    Siccome il livello di profondità dell' analisi si ferma probabilmente ai dati macro, se va bene faremo -15%.
    • M
      Io l’avevo capito già 2 mesi fa
      • M
        Siamo messi molto molto male. "Andrà tutto bene" un piffero.
        • F
          Se fosse meno 11% ci sarebbe da festeggiare
          • D
            Ho paura che tra qualche mese, quando le tutele messe in campo dal governo non verranno rinnovate, scoppierà il vero macello. Aziende costrette a licenziamenti di massa, pressione fiscale insostenibile, burocrazie e tutti i soliti mali che affliggono l'Italia, con effetti devastanti. Purtroppo in questa situazione non ripongo nessuna speranza nella classe politica...