• Libri

The Big Nine

0
Ti piace?

Ho appena finito di leggere The Big Nine1, pubblicato lo scorso anno da Amy Webb. Il libro è un interessante punto di vista sulle modalità con le quali nove giganti della tecnologia stanno governando lo sviluppo dell’intelligenza artificiale a livello globale. In particolare l’autrice mette in evidenza la netta contrapposizione nell’approccio allo sviluppo dell’IA che stanno seguendo le aziende del blocco cinese e quelle del blocco americano.

Del primo blocco fanno parte Baidu, Alibaba e Tencent (BAT), tre colossi profondamente legati al governo che, con una serie di politiche incentrate al controllo, ha inquadrato lo sviluppo dell’intelligenza artificiale nell’ambito di un più ampio programma strutturato finalizzato al predominio della Cina nell’economia globale.

Il secondo blocco, invece, è rappresentato da Google, Amazon, IBM, Facebook, Apple and Microsoft2 a cui la Webb si riferisce con l’appellativo G Mafia e il motivo è presto detto: a differenza della Cina, il governo degli Stati Uniti ha abdicato al suo ruolo guida nello sviluppo di un’intelligenza artificiale a servizio del paese, lasciandone le decisioni etiche e legali a poche società private che operano secondo opache modalità.

La faccio breve, per non togliervi il piacere della lettura, dicendo solo che, in estrema sintesi, è curioso scoprire come, nonostante gli approcci adottati da questi due gruppi per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale siano sostanzialmente differenti, essi risultano ugualmente problematici e potenzialmente dannosi per diverse ragioni.

Sono poco più di 300 pagine, in inglese, ma scorrono rapide e piacevoli.


  1. How the Tech Titans and Their Thinking Machines Could Warp Humanity, Ci piace pensare di avere il controllo sul futuro dell’intelligenza artificiale. La realtà, però, è che noi – le persone di tutti i giorni i cui dati alimentano l’intelligenza artificiale – in realtà non abbiamo il controllo di nulla. Quando, per esempio, parliamo con Alexa, contribuiamo con quei dati a un sistema che non possiamo vedere e in cui non abbiamo alcun input. Nove grandi aziende, Amazon, Google, Facebook, Tencent, Baidu, Alibaba, Microsoft, IBM e Apple, sono i nuovi dei dell’IA e stanno per cambiare a breve il nostro futuro per ottenere un guadagno finanziario immediato. 
  2. Nel gruppo inserirei anche Tesla, il cui sviluppo dell’IA alla base del sistema di Autopilot sta incornando una serie di problematiche non solo tecnologiche ma anche di natura etica. Segnalo questo articolo su The Conversation, Tesla’s problem: overestimating automation, underestimating humans

Commenti